mercoledì 3 febbraio 2010

Frappe

Chiacchiere, bugie, frappe, crostoli, fiocchetti, galani, cenci...ogni regione d'italia ha dato un nome diverso a questi dolci tipici del Carnevale da fare rigorosamente fritti ( ma per chi non tollera il fritto può farli anche al forno ) e innevati di abbondante zucchero a velo!!










Ingredienti:

1 uovo e 1 tuorlo
50 gr. di zucchero
50 gr. di burro
500 gr. di farina
vino bianco q.b.
sale
olio di semi per friggere
zucchero a velo



Procedimento:

In una ciotola lavorate a crema lo zucchero con i 2 tuorli, aggiungeteci l'albume battuto a neve, un pizzico di sale e il burro fuso (non caldo).
Mescolate e aggiungete a manciate la farina e ammorbidite il tutto con del vino bianco, lavorate a lungo la pasta formando un panetto e fate riposare per 20 minuti coprendo con un panno, dopodichè spianatela sottilmente ( io con la macchinetta della pasta ) e ritagliatela con una rotella tagliapasta ondulata.
Scaldate l'olio e friggete le chiacchiere poche alla volta perchè gonfieranno molto in cottura, scolatele su carta assorbente e mettetele su un vassoio e cospargetele di zucchero a velo.







22 commenti:

  1. Non mi resta che farle... in questi giorni le state pubblicando tutti!!! voglia... ;)
    ciao

    RispondiElimina
  2. Ha ragione Ale, a forza di vederle in giro...mi sa che passserò il week end tra cenci e bomboloni per la gioia del pupone! Sono bellissime le tue frappe Laura, devono essere friabilissime ^_^
    Un bacione :**

    RispondiElimina
  3. Bravissima Laura le tue frappe' devono essere favolose, ne posso prendere una grazie !!! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  4. ...ottime queste bugie!! :) dorate e "bollose" al punto giusto...bravissima!una curiosità: per il procedimento in forno la ricetta è la stessa??grazie e un bacione! :)

    RispondiElimina
  5. @ Alessia, grazie!!
    @ Federica, sono friabilissime, provale!
    @ rossella, prendine quante ne vuoi;)
    @ marzia, non le ho mai provate in forno ma credo di si!!

    RispondiElimina
  6. noooooo, dai, non posso resistere se continuo a vedere ste meraviglie!

    vabbene, mi arrendo, le le faccio!
    bellissime laura!

    RispondiElimina
  7. Fanno venire gola a guardarle!!! Complimenti!!Baci.

    RispondiElimina
  8. boneeeee,ma quando è che si inizia la dieta?A natale no,a carnevale no,a pasqua naturalmente no....ihihi-mi sa che non si fa...

    RispondiElimina
  9. io le chiamo chiacchiere ma qualsiasi nome abbiano so che le adoro!

    RispondiElimina
  10. ideali per festeggiare il carnevale...sono buonissimissime!!!! io non le ancora fatte e vedendo le tue foto mi viene un'acquolina pazzesca :)

    RispondiElimina
  11. Con il Carnevale non potevano di certo mancare...ottime e invitanti..a presto
    Luciana http://daldolcealsalato.myblog.it/

    RispondiElimina
  12. hmmm i dolci del carnevale sono delle bombe di bontà :D (e non solo eheh)
    bellissimi i tuoi fiocchi! io purtroppo col fritto non sono ancora brava, devo fare un po' di pratica... l'anno scorso provai le frittelle di riso, ma alcune vennero troppo bruciacchiate, una ciofeca :|

    *

    RispondiElimina
  13. favoloseeeeeeeeeee!!!!!! bravissssima!

    RispondiElimina
  14. Comunque si chiamino... sono DELIZIOSEEEE!!!!! Bravissima!!!
    Franci

    RispondiElimina
  15. vengo a fare carnevale da te! che delizia!
    p.s.: il bambù lo trovi al lidl quando hanno i pordotti asiatici e orientali, ogni altro mese più o meno, io faccio scorta!

    RispondiElimina
  16. un classico di questi giorni di festa e io ancora non le ho fatte!! grazie per la tua ricetta!! un bacionissimo!

    RispondiElimina
  17. Eh si, fritte sono più buone! Me ne prendo anch'io qualcuna!

    RispondiElimina
  18. buonisssssssssssime mi sa che devo darmi da fare con il fritto nn ho ancora preprato niente e queste frappe sono troppo invitanti!!!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  19. @ luxus : si provale, io dopotanteprove ho trovato queste e non le lascio più!
    @ Manuela: grazieee!!
    @ Tami: dieta?? Non ci si riesce!!
    @ Micaela: ciao tesoro, grazie!
    @ Pasquy: grazie anche a te!
    @ Luciana: ciaooo!!
    @ tartina: provale...sono veramente buone!
    @ Daria: grazie ;)
    @ Federica: grazieeee;)
    @ Francesca: grazie!!
    @ i dolci di laura: vieni pure ti aspetto!!
    grazie per l'informazione...aspetterò l'offerta del bambù!
    @ Roberta: ciao e un bacione anche a te!
    @ Tania: grazie, serviti pure!
    @ Imma: provale, tu sei superbrava!!
    Un bacione anche a te ;)

    RispondiElimina
  20. per me sono i crostoli, retaggio della nonna trentina :P
    Chiamarli in un modo o nell'altro poco importa, son sempre squisite!

    RispondiElimina
  21. ma cavolo......ieri avevo postato un commento.......perchè non c'è più????
    vabbè....lo riscrivo!!!
    Laura, innanzi tutto complimenti per queste belle bugie...poi, volevo chiederti: per cuocerele al forno, usi questa ricetta? io una volta ho provato ma il risultato è stato qualcosa di biscottoso che nulla aveva a che vedere con le bugie....cosa consigli?
    un abbraccio

    RispondiElimina